Associazione Culturale Jacopo Sanvitale a Fontanellato

18 Febbraio 1988, nasce a Fontanellato l'Associazione Culturale "Jacopo Sanvitale". In realtà "rinasce", infatti i promotori intendono raccogliere e sviluppare l'eredità di una analoga  Associazione che, dal 1956  sino a tutti gli anni '70, ha portato lo stesso nome ed ha svolto un ruolo di animazione culturale significativo e ancora vivo nella memoria di molti.
Primo presidente della rinnovata Associazione è il geom. Fernando Virgili, da allora Presidente per 15 anni, sino al 2002, quando divenuto presidente onorario, è stato sostituito da Mario Calidoni Che mantenuto il mandato per altri 15 anni, infatti il 27 novembre 2017 è stato eletto Presidente Alberto Copercini.
Scopo prioritario previsto nello Statuto riguarda "l'organizzazione di iniziative e l'elaborazione di progetti che incidano nella vita culturale locale, nei settori del tempo libero e del Patrimonio artistico , culturale e ambientale di Fontanellato".
Gli ambiti di maggiore interesse ai quali l’Associazione ha dedicato tempo e ricerca sono essenzialmente tre:

  • Le Mostre e i Convegni. Tra queste iniziative si ricorda la Mostra  “ La Rocca mai vista “ del  1992      che mostra le foto degli angoli nascosti del castello molti dei quali saranno poi recuperati a fruizione per scopi diversi.
  • Le pubblicazioni.  Dal 1990 con un paziente lavoro di scavo archivistico in cui è stata determinante la collaborazione di istituzioni quali l’Archivio di Stato e la Biblioteca Palatina, l’Associazione ha riscoperto e divulgato numerosi documenti riguardanti la storia locale tra i quali il  “Ragguaglio della Rocca di Fontanellato e del suo feudo” del 1696 di Carlo Giuseppe Fontana.
  • Le produzioni artistiche Il Natale per l’Associazione ha sempre costituito una data speciale nella quale produrre per i soci e non, oggetti d’arte legati a Fontanellato. E’ nata così la serie di ceramiche artistiche riproducenti originali conservati in Rocca
  • L’allestimento del presepe nella  Fossa circondaria è divenuta una tradizione che arricchisce la Fontanellato natalizia da oltre 10 anni

A tutto questo si sono affiancate altre iniziative per conferenze e gite culturali, celebrazioni e ricordi di grandi fontanellatesi scomparsi quali Luigi Pigorini, Amato Masnovo, .Don Maffaccini.

Archivio Storico comune di Fontanellato, Mappa n. 13 “Pianta di Fontanellato con le sorgenti Ramassone e Ramassoncello”